Elettronica e Optoelettronica

I cookie utilizzati servono al corretto funzionamento del sito.

Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Elettronica ed Optoelettronica


Persone

 Antonello Cutolo 
 Andrea Cusano 
 Giovanni Vito Persiano 
 Marco Consales 
 Marco Pisco 


Web

www.optoelectronics.ing.unisannio.it/


Attività

Il Gruppo di Elettronica ed Optoelettronica, guidato dai Proff. Antonello Cutolo ed Andrea Cusano, si occupa da anni di attività di ricerca riguardanti dispositivi e sistemi elettronici ed optoelettronici, principalmente basati sulla tecnologie delle fibre ottiche per applicazioni al sensing ed alle telecomunicazioni, incluso lo sviluppo di sistemi di demodulazione per l'interrogazione di reti di sensori (sia per misure statiche che dinamiche), e lo sviluppo di trasduttori in fibra ottica per il monitoraggio ambientale e strutturale (sia in ambito aeronautico che civile).

Il core business del gruppo da anni riguarda lo sviluppo di sensoristica optoelettronica in fibra ottica per applicazioni industriali ed ha sviluppato negli anni tecnologie all'avanguardia per numerose aziende/enti operanti nel settore della sicurezza, della fisica delle alte energie, del biomedicale, dell'agroalimentare, della scienza della vita etc...

In più di quindici anni di attività il gruppo, in collaborazione con numerosi partner pubblici e privati, ha maturato una significativa esperienza in applicazioni di ricerca industriale. Basti pensare infatti, a solo titolo di esempio, alle nuove applicazioni in ambito nucleare o della fisica delle alte energie, volte allo sviluppo di sensoristica in fibra ottica innovativa per il monitoraggio di importanti parametri, quali temperatura, umidità relativa, deformazioni statiche e dinamiche, in ambienti radioattivi e/o al monitoraggio di parametri radioattivi attualmente in fase di sperimentazione nei laboratori del CERN di Ginevra. O ancora alle applicazioni nel campo del monitoraggio acustico subacqueo che ha visto coinvolti il gruppo di Elettronica ed Optoelettronica e la WASS Whitehead Alenia Sistemi Subacquei (società del gruppo Finmeccanica). In collaborazione con Ansaldo STS (altra società del gruppo Finmeccanica) negli ultimi anni ha sperimentato con successo l’utilizzo delle tecnologie basate su reticoli di Bragg in fibra ottica in ambito ferroviario, dimostrando l’efficacia della soluzione e le enormi potenzialità della tecnologia, risultando finaliste al premio innovazione mondiale Finmeccanica (Edimburgo 2008). Con riferimento a questo settore, il gruppo di Optoelettronica dal gennaio 2012 sta sviluppando, nell’ambito del Progetto PON “Tecnologie innovative per la Sicurezza della circolazione dei veicoli Ferroviari (SICURFER)”, il quale vede come Capofila la Ansaldo STS, dei sistemi innovativi in fibra ottica per la pesa di convogli ferroviari e la rilevazione di eventuali difetti presenti sulle ruote degli stessi.

La tecnologia finora sviluppata è stata riconosciuta come una delle “Tecnologie Abilitanti” del nuovo Laboratorio Pubblico-Privato chiamato “Tecnologie Optoelettroniche per l’Industria” (TOP-IN), finanziato dal MIUR, di cui fa parte anche l’Università del Sannio. In particolare, TOP-IN nasce per integrare i mondi della ricerca e dell’industria al fine di innovare e rendere tecnologicamente competitive le aziende piccole, medie e grandi della regione Campania e non solo. Tale aggregazione pubblico privata rappresenta un importante successo per tre motivi:

1) la compagine: ne fanno parte alcune grandi aziende: Ansaldo STS, WASS Whitehead Sistemi Subacquei e BTP Tecno, una decina di PMI tra cui Confindustria Emilia Romagna SRL, tre università campane: l’Università degli studi del Sannio, l’Università degli studi di Napoli Parthenope e la Seconda Università di Napoli, due consorzi universitari: il CERICT e il CRdC Tecnologie, oltre ad altri importanti centri di ricerca nazionali quali il CNR, la Stazione Zoologica “Anton Dohrn” di Napoli, l’Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia e l’ENEA;

2) le tecnologie abilitanti: tecnologie optoelettroniche patrimonio intellettuale del gruppo di ricerca sannita;

3) la guida: è l’unico laboratorio pubblico privato a testa sannita finanziato dal MIUR in Regione Campania.

 

Il gruppo di Optoelettronica svolge le sue attività in un laboratorio di optoelettronica dotato di alcune tra le più moderne tecnologie, progettate tra l'altro per l'integrazione con la fibra e la microlavorazione di svariate tipologie di materiali. In particolare, le strumentazioni presenti nel laboratorio comprendono: sistemi di laser micromachining per la microstrutturazione dei materiali operanti nell'UV (193 nm e 248 nm) e appositamente modificati per lavorare con le fibre ottiche, sistemi rifrattometrici compatti, camera di test automatizzata per la rilevazione di inquinanti nei liquidi, microscopio a forza atomica, recoater automatico per fibre ottiche, spettrofotometri per fibre ottiche, sistemi automatizzati per la deposizione per dip-coating, spin coater opportunamente modificato per la deposizione di materiali su fibre ottiche, sistema di deposizione per pirolisi elettrostatica a spruzzo, rifrattometri di Abbe, sistemi di misura per linee di ritardo, laser tunabili, analizzatori di spettro ottico di tipo bulk e portatili, giuntatrice per fibre ottiche, amplificatori lock-in, sorgenti di luce a banda stretta ed a banda larga, diodi superluminescenti, analizzatori di potenza ottica, fotodiodi, componentistica in fibra ottica, componentistica per il mantenimento ed il controllo della polarizzazione, dispositivi a radiofrequenza per la modulazione della luce ad alta frequenza, microposizionatori, microscopio ottico, alimentatori stabilizzati e altra componentistica elettronica. 

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA

Piazza Roma, 21 - 82100 Benevento
Posta certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

P.IVA e C.F. 01114010620
Cod. Univoco fatturazione elettronica: PR7LSJ